Martedì 6 dicembre 2016 – ore 17

LETTURA

DI LUCIANO FUSI

DA LA NEVE DI MAGGIO

(Edizioni Polistampa, Firenze)

DI  FRANCO MANESCALCHI

INTRODUCE  GIUSEPPE BALDASSARRE,

 SARÀ PRESENTE L’AUTORE

L’AUTORE

Franco Manescalchi vive a Firenze, dove è nato nel 1937. Scrittore e giornalista pubblicista, ha collaborato per un lungo periodo alla pagina culturale nazionale de «L’Unità» e a «Il ponte». Ha diretto e redatto alcuni riviste (Quartiere, Collettivo R, Punto d’incontro, Stazione di Posta, Ca Balà, Toscana Folk).

Ha pubblicato numerosi volumi di poesia, di saggistica, e sulle tradizioni popolari toscane, i più recenti con Polistampa, presso cui dirige le collane Sagittaria e I menabò.

 

BALLATA PER IL RAGAZZO CHE FUI NEL 1944

 

Era polvere il cielo, sulle vie

le verghe deragliate, e case chine

protendevano, fra le batterie,

bronchi di mura, nubi di caligine.

Anni che in me, un ragazzo, si stamparono

franandomi dintorno e mi franò

nel petto il cuore. Giorni, ore, minuti

di raffiche, di morti, d’arsi grani

abbattuti, un tempo che violò

i sogni, che mi spinse fra le mute

torme d’inermi cacciati da mute

fameliche ai rifugi. Chi non dà

pace all’infanzia è già morto, è già

all’inferno. E l’inferno è sulle vie.